La poesia ? Forse domani. Oggi ” piatto ricco mi ci ficco ” .

Oggi “piatto ricco mi ci ficco ” .

Allora veniamo al menu brodo di cappone nostrano, ,tre ore di bollitura, è diventato un “consommé”, gli odori del mio orticello, con la “stracciatella” …

Eh sì, proprio quella che si faceva una volta ,con uova, parmigiano grattugiato, noce moscata e buccia di limone, naturalmente, grattugiate.

Batto il tutto con una piccola frusta fino ad ottenere una crema .

Più verdure miste infornate dopo averle riempite ,con pasto di pane grattugiato aglio ,prezzemolo sminuzzati, un pizzico di pepe rosa ,olio extravergine agrigentino,Sicilia

Troppo ricco questo pranzo , offrirò buona parte della gallina e del brodo, a miei generi che apprezzeranno tantissimo…

Le figlie non apprezzano : “sapori troppo forti” dicono

Neppure i nipoti, è una coda.. .

Proveranno ? Chissà, io tento di invogliarli …

Parlando di bollito con un amico, mi sono ricordata della mia provvista messa via in congelatore.

Il dialogo può far accendere le idee.

Era tempo di cuocerlo, non si può tenere troppo la carne in congelatore, perché il congelamento, ha bisogno di un abbattitore di calore che non ho …(v. sicurezza)

Infine ho condito un po’ di pane fatto in casa che si era indurito, ho aggiunto le olive di casa fatte da me come da tradizione marchigiana ,una sorta di mescolanza di odori …

La “variante innocua” ,olive nere, golosità, la mia.

Questo intruglio è noto come “panzanella ” ,nome ,in dialetto jesino marchigiano,in generale …

Unica questione rimasta aperta :

– per il brodo buono si procede mettendo tutti gli ingredienti a freddo

-per un buon bollito, carne bianca, che mangio ogni tanto ,occorre aspettare la bollitura dell’acqua con gli odori .

I suggerimenti sono ben accetti , cuoche e cuochi chi vuole ,partecipi …

Certi “profumi antichi ” caserecci, sono “tutte poesie” scritte in cucina, ben condite una spolverata di fantasia e un soffio d’ amore .

Il brodo con il cappone e tacchino mi ricorda il Natale degli anni ‘ 60, quando , questa festa aveva un che di religioso .

(Io sono religiosa pur pensandomi agnostica.

Non affermo atea solo perché non affermo assiomi…come potrei ?

Poi ho letto ancora un po’ riguardo alla Storia delle malattie infettive mondiali compreso il Corona virus . Già “corona” fa un certo effetto.

Senza pregiudizi né giudizi ciò che leggo mi induce a pensare che i vaccini sono importanti nelle pandemie.

Non bastano è vero, occorre osservare certe regole ormai note.

Ma le regole stanno strette chi vuole fare come se non fossimo in mezzo a una pandemia. Poi si piange e ci si dispera,ma è troppo tardi.

Forse è pianto di coccodrillo a questo punto, o è la sorte …Non lo so.

Dei vari vaccini, effettuati in questi due anni io non conosco esattamente le composizioni , e seppure le conoscessi ché le ho lette e rilette, dichiaro che non ho la formazione necessaria …

I dati e la storia mondiale su epidemie e pandemie tornerò a leggerli .

Io non so se davvero il vaccino sia stato preparato in nove mesi.

Idea arbitraria? Può essere, “il buon senso” mi dice ,seppure noi non lo sapevamo , che certi “centri di ricerca eccellenti”, ci stavano già lavorando.

Mi chiedo se è l’idea di giustizia e di umanità che pulsa in me .

Un raggio di luce vero ,una sorta di mantra il mio

Andrea Crisanti su variante: omicron arrivata in aereo direttamente sappiamo davvero poco a parte che si diffonde con una velocità quasi perpendicolare .

Sui bambini …ascolto le perplessità del professore .

Adnkronos 28 novembre prof. Crisanti

Infine mi distraggo ancora e faccio un omaggio a mia nipote Sara , mia alunna di una volta …

È piacere per me mostrarla.

Una volta era lei che ascoltava me , a scuola…

Poi è venuto il tempo in cui io ho ascoltato le sue lezioni sulla storia dell’arte.

È brava e non solo come prof … Diverse lauree, è grande studiosa.

E noi siamo rimaste in stretto

contatto ,sempre ,che bello !

Pubblicato da Sossu

Quando soffia il vento del cambiamento, alcuni costruiscono muri, altri mulini a vento. Proverbio cinese "L'APPARENZA INGANNA "

7 pensieri riguardo “La poesia ? Forse domani. Oggi ” piatto ricco mi ci ficco ” .

  1. Da noi si chiamano straccetti… 😁 per la panzanella il pane lo ammolli prima con l’acqua? Ricordo delle merende da bambino, formidabili, quando in casa non c’era niente mia madre preparava un piatto con pane secco ammollato, olio e aceto… i miei fratelli, che hanno qualche anno in meno di me, non lo ricordano, si vede che eravamo diventati “ricchi”… 😉

    Piace a 1 persona

    1. Si Il pane duro,lo bagno con l’acqua, sale ,pepe maggiorana/ origano , aglio ben sminuzzato, aceto e olio buono. Io mi ricordo benissimo perché ancora lo preparo. Pure mie figlie due perlomeno. Veramente da bambina il pane duro si bagnava e si condiva con lo zucchero. In estate invece sempre il pane duro bagnato con acqua , condito con un po’ di acero sale ed una cipolletta fresca. Se ci penso il racconto si allunga troppo . Giò i soldi aiutano a vivere meglio, è vero. La miseria è dura . Troppi però non servono perché finiscono mal spesi . Ricchi 😉 davvero non credo magari si comprava qualcosa di più …🤗 Ciao

      Piace a 1 persona

  2. I cibi tradizionali diventeranno sempre più gustosi con il passare del tempo. Da questa parte dell’America le usanze culinarie sono molto diverse, ma in ogni caso leggere le tue ricette e guardare le foto fa venire l’acquolina in bocca.
    Non sarà una poesia ma la tua descrizione e le foto fanno finire la narrazione in un’ode al cibo italiano. Saluti e una settimana eccellente.
    Manuel Angel

    Piace a 1 persona

    1. Caro Manuel sono convinta da sempre che i sapori semplici e genuini siano i migliori in ogni senso. Ho conservato le tradizioni di quando ero bambina, la realtà contadina ha fatto parte della mia vita. Spero che si apprezzeranno sempre di più . La nipotina di due anni e il babbo mio genero hanno apprezzato tanto . Sono stati molto ghiotti. La piccola si è bagnata un pochino con il brodo comunque ha mangiato due piattini di stracciatella. Per mia figlia era un sapore troppo forte. In gravidanza in effetti accade. Un giorno magari racconterai un po’ come mangiate in Cile . Sono contenta che questi piatti ti abbiano suscitato il desiderio di assaggiare. Grazie della tua presenza ,un’ottima settimana anche a te. Ciao

      Piace a 1 persona

      1. I miei migliori ricordi di cibo vengono dal Perù, il mio paese di nascita. Uno dei piatti più rappresentativi è il ceviche. È un piatto tipico della gastronomia peruviana ed ha avuto un tale successo che i suoi sapori si sono diffusi in altri paesi. Pesce bianco tagliato a pezzetti, cotto al limone, con julienne di cipolle, coriandolo, peperoncino e foglie di lattuga. Vivo in Cile da due anni e mi sto abituando alla sua cucina, che non è varia come quella peruviana. Un grande abbraccio.

        "Mi piace"

      2. Perù Manuel avevamo una coppia di amici peruviani si erano trasferiti a Parigi. Noi abbiamo vissuto per diversi anni tra Italia e Francia. La cucina francese mi piace in parte . Il piatto che descrivi credo che sia ottimo . Mi capita di fare ogni tanto qualcosa di simile. Il coriandolo è una spezia che tengo nella dispensa. Non l’ho mai messa nel pesce,proverò . Ti abituerai piano piano alla cucina meno varia . Ogni tanto forse potrai assaporare i gusti di sempre. La cucina italiana è molto ricca e varia . Per la qualità mi rivolgo sempre agli amici contadini dove trovo molto. Il pesce lo trovo fresco grazie ad amici una mia figlia. Da maggio a ottobre mi trasferisco al mare non è lontano da dove vivo. Manuel Ti abbraccio forte e ti ringrazio di cuore 😘

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: