Sono l’uomo universo

Io sono l’abitante delle pietre
senza memoria, sete d’ombra verde;
il popolano di tutti i villaggi
e delle prodigiose capitali;
sono l’uomo universo,
marinaio di tutte le finestre
della terra stordita dai motori.
Sono l’uomo di Tokyo che si nutre
di pesciolini e bambù,
il minatore d’Europa, fratello della notte;
l’operaio del Congo e della spiaggia,
il pescatore della Polinesia,
sono l’indio d’America, il meticcio,
il giallo, il nero:
io sono tutti gli uomini.
Sopra il mio cuore firmano le genti
un patto eterno di vera pace e fraternità.

Jorge Carrera Andrade

È uno dei più importanti poeti dell’Ecuador, amava mescolare l’universale al singolare .

Lo espresse in alcune sue liriche apprezzare da questa lirica, il motto di Publio Terenzio Afro:

Homo sum, nihil humani mihi alienum puto” :

Sono un uomo, niente di umano considero a me estraneo

Ti amo

Ti amo per ciglia, per capello, t’impugno in candidi
androni dove non s’avventurano i giochi della luce,
questiono ogni tuo nome, ti strappo con premura di cicatrice,
ti immergo nei capelli ceneri di lampo
e nastri addormentati dalla pioggia.
Non voglio che tu abbia una forma, che tu sia
scrupolosamente ciò che arriva dopo la tua mano,
perché l’acqua, considera l’acqua, e i leoni
si sciolgono nello zucchero della fiaba
e i gesti, quella architettura del nulla,
accendono le loro lampade a metà di ogni incontro.
Il mattino è la lavagna nella quale t’invento e ti disegno,
pronto a cancellarti, no, non sei così, nemmeno
sono tuoi quei capelli lisci, quel sorriso.
Cerco la tua cifra, il bordo della coppa dove il vino
è al contempo sia luna che specchio,
cerco quella linea che fa tremare un uomo
in una galleria di museo.

E poi ti amo, e fa tempo e freddo.

Julio Cortazar

Poema

Te amo por ceja, por cabello, te debato en corredores
              blanquísimos donde se juegan las fuentes de la luz,
te discuto a cada nombre, te arranco con delicadeza de
                                                                                       cicatriz,
voy poniéndote en el pelo cenizas de relámpago y cintas
                                                          que dormían en la lluvia.
No quiero que tengas una forma, que seas precisamente
                                               lo que viene detrás de tu mano,
porque el agua, considera el agua, y los leones cuando
                                   se disuelven en el azúcar de la fábula,
y los gestos, esa arquitectura de la nada,
encendiendo sus lámparas a mitad del encuentro.
Todo mañana es la pizarra donde te invento y te dibujo,
pronto a borrarte, así no eres, ni tampoco con ese pelo

Gli indicatori ci dicono che forse la pandemia, toccato il picco, inizierà a scendere…


Dobbiamo saper interpretare i segni la “curva”✓∆~£&€/+-*×|=

Non facciamoci spaventare del numero di decessi che, forse, continueranno ad aumentare,

quell’ indice lì non conta. ..

Adesso non si parla più di immunità di gregge in quanto non è più un obiettivo primario, tanto non lo si può raggiungere.

Maledette tutte le curve che salgono e scendono e che noi non riusciamo a interpretare neanche …

un piffero .

Sono stata educata, ma volevo dire altro !

Che poi perché si dice sempre un cassoBo ?!

Io provo a interpretare ma ,addio alla matematica …!!!

Fiuto un’aria pittosto ferma, ovunque .

Prendiamo respiro , intanto che possiamo…

Io caffè con ammazza

caffè

Pubblicato da Sossu

Quando soffia il vento del cambiamento, alcuni costruiscono muri, altri mulini a vento. Proverbio cinese "L'APPARENZA INGANNA "

12 pensieri riguardo “Sono l’uomo universo

  1. Grazie Carlo
    è stupendo il tuo commento. 🌹La bellezza abita nel nostro essere. Sono profondamente religiosa pur non credendo ad alcuna religione.
    Abbiamo dimenticato la Bellezza della Vita di tutto ciò di cui potremmo godere.
    Ogni giorno che vivo è Dono. Ogni essere vivente è mio amico …L’acqua è benedetta come la Terra . Tutto qua …E t’abbraccio 🍀🦋

    "Mi piace"

    1. Si Cati, grazie , la bellezza non so a chi piaccia davvero .
      Non so tra le tante stratificazioni massive , c’è un bel caos…🙃
      Per sentirle forse ci vuole un “talento “naturale 💙💚💜 dipende Tutto dipende 🐞❣️Notte bella

      "Mi piace"

  2. Di fronte a tanta confusione che stiamo vivendo con la pandemia che ci affligge da più di due anni, mi immergo nelle poesie che hai scelto. Sono formidabili e con la melodia che mi fa rizzare i piedi e il pezzo musicale “Appassionata”, respiro il silenzio della notte e mi lascio trasportare in un luogo inaccessibile ai cattivi pensieri. Il tuo post è fantastico.

    Piace a 1 persona

    1. Manuel caro grazie ripetuto .
      Adoro i due i due poeti . Il primo lo sento proprio parte di me . Veramente anche il secondo. La musica io l’ascolto sempre, la radio è accesa tutto
      giorno .. Ci aiuta a sognare, come vivere senza ? Notte di stelle e d’amore amico mio 🌌🌟

      Piace a 1 persona

I commenti sono chiusi.

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: