Melissa: Brindisi, Afghanistan o peggio. 230

Ripubblico è ora che accadono cose orribili . La giustizia è latitante sempre . Ho toccato con mano . Ribupplico Mauro … Non è fuori tempo,ciao

Cor-pus

19 maggio 2012 sabato 15:38

.

puoi chiamarti Melissa o Veronica, andare tranquillamente a scuola una mattina, essere ferma davanti al cancello in attesa della campanella (ma ci vuole tanto a far entrare i ragazzi anche prima che arrivino i professori?), sentire un botto che comincia da non troppo lontano e un’onda di fuoco che ti cancella la vita, bruciando il tuo corpo, facendoti a pezzi, nel destino comune di centinaia di italiani che negli ultimi decenni sono stati uccisi a caso in una strategia degli ammazzamenti della quale ci si chiede, poi, quale siano stati il senso e i risultati.

il tuo corpo immemore e quasi già cadavere viene portato via fra le urla dei tuoi compagni e le sirene delle ambulanze, e la tua cartella bruciacchiata resta da qualche parte davanti a una scritta straziante su un brutto muro di cemento mai intonacato, dove la solita bomboletta adolescenziale…

View original post 620 altre parole

Pubblicato da Sossu

Quando soffia il vento del cambiamento, alcuni costruiscono muri, altri mulini a vento. Proverbio cinese "L'APPARENZA INGANNA "

4 pensieri riguardo “Melissa: Brindisi, Afghanistan o peggio. 230

    1. La vita può essere ingiusta crudele ,mortificante , vile , violenta, cinica ,la vita ti può bruciare viva nel fiore anche se hai diritto ad una vita tutta da vivere . Morire innocente ,senza una ragione se non per follia o altri scopi pure più infimi . In Italia per mano di uomini che hanno perso ogni valore . Giusy grazie di cuore per la tua attenzione e per la tua umanità ☮️

      "Mi piace"

I commenti sono chiusi.

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: