Ogni giorno è più evidente che stiamo accelerando verso il burro… ne ! Anziché frenare si insultano “i passeggeri ” che da dietro chiedono di fermarsi . Pazienza, certo ,basterebbe che la smettessero.

… È vicino, molto vicino il tempo della nascita ! Le immagini dicono :niente gemelli ! Da ragazza sognavo una schiera di figli una capanna e lui allora Ora aggiungerei loro uomini Una schiera di figli … Non più forse tre ripeterei un uomo come meteora hai illuminato terra e cielo mi hai cullato comeContinua a leggere “Ogni giorno è più evidente che stiamo accelerando verso il burro… ne ! Anziché frenare si insultano “i passeggeri ” che da dietro chiedono di fermarsi . Pazienza, certo ,basterebbe che la smettessero.”

Si infrangono i sogni quando la realtà è distruzione

Non ho scritto nulla in occasione del 25 Aprile ,l’ho vissuto come un un funerale mondiale … Siamo Siamo nei sigilli dei nostri pensieri Appelli per fughe Illusoria la speranza Sono le allucinazioni a mostra ? Si resta quatti quatti tra le spoglie nascosti come ladri assassini Ricercati, perché ? Urla d’ angosce vane BurlaContinua a leggere “Si infrangono i sogni quando la realtà è distruzione”

Immagina (Allonsanfàn parte nona: la scuola oltre la scuola)

Originally posted on Chiedo ai sassi che nome vogliono:
È cominciato tutto come progetto di Giornalismo Televisivo per bambine e bambini, ragazze e ragazzi, come ce ne sono molti in giro per lo Stivale, a cura di associazioni culturali, centri di aggregazione, parrocchie, scuole, tanti da riempire pagine gialle. Ma è subito evidente che quell’esperienza…

nessuno nasce libero

Originally posted on Willyco :
pensieri in libertàPosted on willyco.blog 25 aprile 2016 Nessuno nasce libero. Sin dall’inizio qualcuno si preoccupa di mettere orari, regole, paletti alla tua vita. Costruiscono per te un ordinato vivere che è sapere cosa accadrà in ogni parte del giorno, ogni settimana, ogni anno, ogni età. Nessuno nasce libero. Il bisogno…

Ascoltavo una foresta azzurra distesa nel mio cuore. La dipinsi col pennello verde Finito il quadro trovai il bosco colore fango nel mezzo piume di pettirosso annegate Avido il cuore sull’immobilità del sacrilegio

Rannicchiata tra curve sabbiose Stavo ai piedi al mare da tempo, l’aria era mite ,l’umidità entrava nel corpo indurito vestivo leggera , abbracciata ad una lunga felpa Non cercavo il vento volevo la bassa marea ,la calma di un mare, con poca luce avevo scelto un mattino di fine aprile, prima del tempo del soleContinua a leggere “Ascoltavo una foresta azzurra distesa nel mio cuore. La dipinsi col pennello verde Finito il quadro trovai il bosco colore fango nel mezzo piume di pettirosso annegate Avido il cuore sull’immobilità del sacrilegio”

Pasqua per “passaggio “… Sono rimasta per accarezzare la rotondità di una vita che verrà

Pasqua ,riguardo al nome le fonti storiche , ruotano attorno alla religione . L’ origine del nome ebraico -aramaico e greco -latino è quello che ha acquisito maggiore valenza culturale Ttutto sembra ricondurre alla fuga degli ebrei dall’ Egitto perché schiavi ,attraverso il Mar Rosso per raggiungere la Terra promessa. Ho letto tutta una cronistoriaContinua a leggere “Pasqua per “passaggio “… Sono rimasta per accarezzare la rotondità di una vita che verrà”

“Ci sono cose da non fare mai, né di giorno né di notte, né per mare né per terra: per esempio la guerra.”

La filastrocca,l’ho ascoltata ,come una nenia l’ho imparata Nella memoria è restata Ma la cosa è insufficiente amici miei se il cuore non la sente ,neppure la mente Perché è assai difficile da praticare questa “cosa” elementare ? Foto di familiari Questa opacità … Questa opacità tra di noi è davvero quel mistero che nascondeContinua a leggere ““Ci sono cose da non fare mai, né di giorno né di notte, né per mare né per terra: per esempio la guerra.””

“Il mondo cercò di afferrarmi, ma non mi prese”

Dipingo nell’aria Pennellate a tinte forti Chicchi di grandine Colore rosso vivo ScioglierannoIn lacrime bianche e nere ? Veste di grigio anche il giorno Di notte ciechi ,muti e sordi come su passerella Escono da un otre mozzo un’ umanità di cloni Incubazione artificiale ? Ma la Terra non si nutre di sangue Dipingo nell’ariaContinua a leggere ““Il mondo cercò di afferrarmi, ma non mi prese””

Serro le ciglia per farmi aquilone

E volo nel mondo di Fantàsia ,si è un film del 1984 ma la sua è La Storia Infinita . Critiche ? Se ne possono fare diverse ,certo . Resta il fatto che ,alla mia età ,ancora mi piace eccome … Infatti dopo mille peripezie e pericoli … Il film intero è simile , preferiscoContinua a leggere “Serro le ciglia per farmi aquilone”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito