“Le braci” Più tardi possibile ceneri. “De omnibus rebus et de quibusdam aliis”

Volutamente non ho approfondito dell’amore senile , vivo , da taluni negato per ostacoli propri . Né sono pronta a dare voce alla seduzione sottile nascosta, poi vibrata come lampo. Talvolta forse si fa lussuria intellettuale e dei sensi . Non si può entrare nei meandri del personale . Ci vuole rispetto frutto dolce dell’amoreContinua a leggere ““Le braci” Più tardi possibile ceneri. “De omnibus rebus et de quibusdam aliis””

Ho idolatrato l’amore, non sappia di vergogna la senilità L’ amore mostra senza limite di età il potere della seduzione.

Sono commoventi coloro che vogliono restare abbarbicati, tenacemente , a “quello” che sono stati… E per farlo si circondano, ancora, di sgangherati caporali che si immaginavano e continuano ad immaginarsi colonnelli,improbabili colonnelli di un qualche improbabile generale. Sono storditi dalla caduta e non si rendono conto di quanto sia tutto finito . Sale dal mareContinua a leggere “Ho idolatrato l’amore, non sappia di vergogna la senilità L’ amore mostra senza limite di età il potere della seduzione.”

Caro Narciso siamo in tanti a imitarti …Basterebbe darsi una regolata . Il narcisimo reale e virtuale

Dal “narcisismo”, minimizzato acutamente mi si presentano due riflessioni su Narciso. Provo a entrare nel paradosso del narcisismo-social, ché di paradosso si tratta. Chi è Narciso lo sappiamo si innamora della sua immagine riflessa in uno specchio d’acqua di uno stagno e cade dentro, annegando, e trasformandosi nel fiore omonimo. Entrare ed emergere nei social,Continua a leggere “Caro Narciso siamo in tanti a imitarti …Basterebbe darsi una regolata . Il narcisimo reale e virtuale”

Ma che periodo di m….a ! Sembra,fra tutti,si sia preso il laudano misto a oppio…

Coesistono diverse epidemie , corsi e ricorsi? Qualche decennio fa, quando i nostri vicini d’oltralpe descrivevano una persona particolarmente gioiosa solevano dire: “Heureux comme un Italien” ,felice come un italiano. Si riferivano all’italiano sorridente che fischiettava per strada, che stringeva la mano con vigore, che cantava ovunque… Quello della battuta pronta, della pacca sulla spalla,Continua a leggere “Ma che periodo di m….a ! Sembra,fra tutti,si sia preso il laudano misto a oppio…”

“L’amicizia e l’amore non si chiedono come l’acqua, ma si offrono come il thè”

– “Non amo che le roseche non colsi. Non amo che le coseche potevano essere e non sonostate” Versi di Guido Gozzano, creatore del crepuscolarismo, versi famosissimi, che mi affascinano tutt’oggi. Capita di rileggerli e sentirli scontati , retorici, al limite del patetico Il banale ché rappresenta uno stato d’animo troppo dolce , malinconico perContinua a leggere ““L’amicizia e l’amore non si chiedono come l’acqua, ma si offrono come il thè””

I nostri ricordi tornano lei un’amica ,era dirigente scolastica, si impegnava perché ci credeva

Auguro buon lavoro a tutti gli insegnanti, so che è dura, forza 🐞🐞🐞 “Nelle nostre scuole, da sempre l’errore è visto dai docenti ( e anche dai genitori degli alunni) come colpa, indice di incapacità o di non sufficiente impegno, di conseguenza l’alunno lo vive come una sconfitta, a volte irrimediabile se il voto cheContinua a leggere “I nostri ricordi tornano lei un’amica ,era dirigente scolastica, si impegnava perché ci credeva”

sono così avanti che se mi guardo indietro vedo il futuro

Originally posted on giorgio:
https://exactlyfreefox.tumblr.com/post/673924631713955840 https://youtu.be/XfMF4RZ9X58 Per non dimenticare le infamie fasciste! “Stanchi, sfiniti, ci si accascia; per un attimo diventano fagotti neri nello sconfinato nevaio, poi la neve cancella anche quelli. Diventano 84.830 puntini, alla media di 2000 al giorno, 300 all’ora, ogni minuto 6 corpi vestiti di cenci e scarpe rotte cadono; una…

« Hanno pianto un poco, poi si sono abituati. A tutto si abitua quel vigliacco che è l’uomo! »

F.Dostoivskji Da “Delitto e castigo” Avreste mai pensato che una classe politica inetta e sudicia, traditrice della propria storia, potesse dividere 60.000.000 di persone in appestati, appestati base, meno appestati, supermenoappestati e megamenoappestati, in meno di sei mesi? Una domanda ingenua e romantica però mi è stata posta. Mi viene da rispondere si ! GuardiamoContinua a leggere “« Hanno pianto un poco, poi si sono abituati. A tutto si abitua quel vigliacco che è l’uomo! »”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito